Piazza del Plebiscito | Piazza Plebiscito

Bed and Breakfast Al Centro è Meglio

Bed and Breakfast "Al centro è meglio"

 

Living room e cucina

Clicca su...

 

Camera Arancione

Clicca su...

 

Camera Verde

Clicca su...

Piazza del Plebiscito è diventata il simbolo del recente rinnovamento di Napoli da quando è stata recuperata alla sua funzione rappresentativa in occasione del G7 (oggi G8, la ricorrente riunione dei paesi più industrializzati del mondo) tenutasi qui nell'autunno 1994. Da allora questa area è una isola pedonale lasciata alla fruizione di turisti e cittadini. Viene di tanto in tanto utilizzata per concerti e manifestazioni oppure per esporre installazioni di arte contemporanea.

La piazza prende il suo nome dal plebiscito del 1860 con cui Napoli e l'intera Italia meridionale ratificarono la propria annessione al Regno dei Savoia. Fino a quel momento la piazza veniva chiamata "Largo di Palazzo" perché si trovava davanti al Palazzo Reale. Costruito nei primi anni del Seicento su progetto di Domenico Fontana per i Vicerè spagnoli, fu ristrutturato e ampliato più volte. Di particolare bellezza il monumentale scalone di accesso al piano nobile, dove è possibile visitare alcuni ambienti del palazzo, tra cui la sala del trono e il teatro di corte. Il Palazzo ospita anche la Biblioteca Nazionale. Inizialmente nello spazio della piazza si trovavano alcuni conventi. Il primo fu il monastero francescano di Santa Croce, costruito per volere degli Angioini e corrispondente pressappoco all'odierno Palazzo di Salerno che chiude a sud la piazza e che ingloba nei suoi muri l'antica chiesa di Santa Croce, dove fu sepolto il giovane erede al trono. Il monastero fu demolito nel 1775 e il nuovo palazzo costruito al suo posto fu prima sede militare e ministeriale, poi abitazione personale del Principe di Salerno, da cui il nome. Oggi è di nuovo sede di un comando militare. La parte settentrionale della piazza ospitava invece il Monastero del Santo Spirito, vicino al quale si sviluppò un piccolo borgo attorno a una piazza ("Largo di Santo Spirito") corrispondente alla attuale Piazza Trieste e Trento. Il monastero fu demolito nei primi anni del Seicento per la costruzione nuovo Palazzo Reale, allo scopo di allargare lo spazio davanti alla facciata principale. Il palazzo che oggi chiude a Nord la piazza, in corrispondenza simmetrica con quello di Salerno, è il Palazzo della Foresteria, costruito nel 1815 e che ospita la Prefettura.

 
Percorso pagine: Home Piazza del Plebiscito

B&B Al Centro è Meglio C.so Umberto I, 58 - 80138 Napoli (Italia) Tel: 081/204362 - 339/8185353 - Realizzato da: Ryhab Web Agency